Società

Storia

1972 Costituzione del Consorzio – I Consigli comunali di 60 Comuni dell’attuale provincia di Lecco approvano la costituzione del Consorzio Intercomunale Eliminazione Rifiuti Solidi e il suo Statuto. Obiettivo del Consorzio è individuare la tecnologia più adeguata per risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani nel territorio lecchese.

 

1975-81 Costruzione dell’impianto – ­A Valmadrera inizia la costruzione del termovalorizzatore per il trattamento dei rifiuti solidi urbani.

1986 Adesione dei Comuni – Ai 60 Comuni fondatori del Consorzio, se ne aggiungono altri 21, che decidono di fruire del solo servizio di smaltimento rifiuti. Entra in funzione il termovalorizzatore di Valmadrera ed inizia la raccolta differenziata dei contenitori in vetro mediante il posizionamento di campane stradali. Due anni dopo, nel 1988, entra in funzione l’impianto di recupero energetico, mediante produzione di energia elettrica, collegato con l’impianto di trattamento dei rifiuti. Viene istituito il servizio di raccolta differenziata di rifiuti pericolosi (pile e farmaci scaduti), mediante il posizionamento di appositi contenitori.

1995 Silea SPA – Viene costituita Silea SPA, Società Intercomunale Lecchese per l’Ecologia e l’Ambiente, a seguito della trasformazione del Consorzio, in base all’art. 60 della legge 142/90. L’assemblea del Comprensorio Lecchese adotta il Piano Provinciale di smaltimento dei rifiuti solidi urbani, secondo le linee contenute nella legge regionale n° 21/93.

% Raccolta differenziata 20.1

1997-1999 Nuovi comuni – Il consiglio Provinciale di Lecco approva la revisione del Piano Provinciale di rifiuti urbani ed assimilati. Nel giugno 1999, mediante un aumento di capitale, ai primi 60 Comuni Soci se ne aggiungono altri 32. Silea SPA viene così ad essere detenuta da 92 Comuni: oltre a tutti i 90 della Provincia di Lecco, figurano come Soci anche i Comuni di Lasnigo e Pusiano in provincia di Como.

Avvio raccolta umido

% Raccolta differenziata 45.5

2000 Integrazioni di nuovi servizi – Viene esteso anche alle utenze commerciali il servizio di raccolta del vetro. Viene attivato il servizio di raccolta degli inerti: possono usufruirne i Comuni dotati di un’area ecologica dove poter posizionare il cassone. Il Consiglio Regionale della Lombardia approva la revisione del Piano Provinciale dei rifiuti urbani di Lecco. La raccolta differenziata nei 90 Comuni lecchesi serviti da Silea SPA supera la percentuale del 50%: il dato colloca il territorio provinciale di Lecco ai vertici assoluti a livello regionale e nazionale. Nel 2001 inizia la raccolta differenziata del legno, considerato rifiuto recuperabile.

Sostituzione sacco nero con sacco trasparente

% Raccolta differenziata 50.5

2002 Eco-parco – La realizzazione delle aree a verde della sede di Valmadrera rappresenta l’ultimo tassello del progetto di un habitat complesso progettato dagli architetti. Sviluppato su una superficie complessiva di circa 10.000 mq come un laboratorio didattico a cielo aperto, l’eco-parco è uno spazio in cui scolaresche e cittadini possono comprendere il ciclo energetico.

% Raccolta differenziata 54.6

2003 Area ecologica a Valmadrera – Silea SPA dota il Comune di Valmadrera di un’adeguata area ecologica con l’obiettivo di incentivare la raccolta differenziata di alcune tipologie di rifiuti. Iniziano i lavori di costruzione della linea 3 del termovalorizzatore.

% Raccolta differenziata 55.2

2006 Compostaggio Lecchese – Viene costituita la società “Compostaggio Lecchese SPA” per il trattamento della frazione organica (umido e scarti vegetali) e vengono implementati tutti i servizi. Dall’aprile 2008 Silea SPA assumerà direttamente la gestione dell’impianto di compostaggio di Annone Brianza, procedendo ad un suo progressivo ampliamento e al suo adeguamento impiantistico. Si avvia la nuova linea 3 del termovalorizzatore e partono i lavori di ristrutturazione della linea 1.

% Raccolta differenziata 55.7

2008 Teatrapack – Viene introdotta la raccolta differenziata dei cartoni per bevande (tetrapak) e viene avviata la linea 1 ristrutturata del termovalorizzatore.

Avvio raccolta Tetrapak

% Raccolta differenziata 57.4

2009 Vetro “porta a porta” – Parte la sperimentazione della raccolta del vetro “porta a porta” in alcuni comuni e si incentiva la raccolta dei piccoli raee nelle aree ecologiche comunali. Iniziano i lavori di ristrutturazione della nuova piattaforma ecologica provinciale e viene avviata la nuova linea di abbattimento dei fumi con impianto denox-dediox.

Primo avvio vetro porta a porta

% Raccolta differenziata 59.1

2011 Oltre il 60% – Nel territorio servito da Silea SPA la raccolta differenziata dei rifiuti supera la soglia del 60%: si tratta di una nuova importante tappa nel processo di educazione all’ambiente e al recupero dei rifiuti promosso nell’ambito della comunità provinciale servita.

% Raccolta differenziata 60.0

2014 Raccolta e igiene ambientale – Viene avviato nei primi 15 Comuni il servizio di raccolta e igiene ambientale, che permette così a Silea SPA di completare il presidio dell’intero ciclo di gestione dei rifiuti. Il servizio viene gradualmente esteso agli altri Comuni soci.

Avvio servizio di raccolte e igiene ambientale

% Raccolta differenziata 60.8

2016 Ammodernato l’impianto di compostaggio – Viene portato a termine un nuovo importante intervento di ammodernamento presso l’impianto di compostaggio di Annone, dotato di moderna tecnologia aerobica, che opera all’interno di una infrastruttura completamente chiusa e in depressione: viene inseriti all’inizio del processo due nuovi presidi di carattere chimico e biologico, che abbattono completamente gli odori delle emissioni. Viene avviata in alcuni Comuni la sperimentazione dell’applicazione della “tariffa puntuale”.