Impianto di ricezione fanghi
di depurazione

Il progetto prevede la realizzazione del nuovo impianto di ricezione fanghi di depurazione conferibili al termovalorizzatorecon conseguente recupero energetico.

Lo smaltimento dei fanghi prodotti dai depuratori urbani è diventata una criticità nazionale, a seguito delle restrizioni introdotte dalle nuove normative.

La nuova soluzione tecnica consentirà di incrementare il quantitativo di fanghi di depurazione gestibili, dalle attuali 2.000 t/anno di fanghi prodotti dai depuratori locali, sino a 9.000 – 10.000 t/anno.

La gara è stata bandita nel 2020 e l’impianto, che verrà realizzato nel corso del 2022, comporterà un investimento di circa 2,5 milioni di euro.

Fasi